Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2012

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas N.109 Febrier 2012

Lo Jornalet.com: quotidiano, panoccitano e tutto in lingua

Lo Jornalet.com: jornalier, pan occitan e tot en lenga

È annunciato per la manifestazione di Tolosa "Anel òc! per la lenga occitana!" la nascita del primo giornale digitale integralmente in occitano

Lo Jornalet.com: quotidiano, panoccitano e tutto in lingua
italiano Verrà tenuto a battesimo il 31 marzo 2012 a Tolosa, in occasione della manifestazione "Anem òc! per la lenga occitana!" il primo giornale digitale scritto interamente in occitano e pensato per gli occitani. È un progetto nato su iniziativa di alcuni giornalisti che pensano che sia arrivato il momento che l'Occitania abbia un proprio giornale nella sua lingua, con una visione occitana e una chiara vocazione giornalistica.
Un giornale che si vuole far diventare una strumento giornalistico e informativo per spiegare cosa accade in Occitania e in Europa, dando spazio a tutte le opinioni e essenndo aperto alla parteciazione esterna per favorire che il Jornalet.com divenga un punto di riferimento costante per tutti coloro che partecipano alla vita sociale, politica, educativa, sportiva e culturale del paese.
Uscirà tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, ogni giorno dell'anno. Oltre alle notizie, saranno pubblicate interviste, reportages e servizi speciali che trattano del paese. Troveranno spazio anche opinioni diverse per dare parola a tutte le regioni sugli argomenti che ciascuno comsidera interessanti. Col tempo ci sarà sempre maggior spazio per le rubriche esterne e le opinioni dei lettori.
I redattori del giornale partono dalla considerazione che è vero che la popolazione occitana ha accesso a numerosi media, ma che nessuno di essi è pensato specificamente per la visione occitana.
I redattri tengono a sottolineare che il giornale sarà finanziato esclusivamente dalla pubblicità.
Siamo sicuramente contenti di vedere la nascita di questo giornale e siamo pronti a offrire la nostra collaborazione dalle valli occitane.
Ma chi sono gli ideatori di questa impresa? Ferriòl Macip, giornalista e animatore culturale, che per molti anni ha lavorato a Barcelòna Television per le informazioni che riguardano la Val d'Aran e che da quella esperienza ha tratto l'idea di creare un giornale per tutta l'Occitania. Con questo sogno ha incontrato Jaumec Clotet, giornalista catalano specializzato nella creazione di giornali in tutto il mondo, che ha offerto la sua esperienza professionale per questa causa militante. Così Macip e Clotet, con l'associazione ADOC di Barcellona, hanno iniziato a lavorare assieme per lacreazione di questo giornale.
L'Occitania è ancora salda sulle sue gambe grazie a persone che nel tempo sono state coraggiose e lungimiranti.Sicuramente Maci e Clotet sono uomini di questa stoffa. La Chambra d'òc augura loro un buon cammino.
occitan Vai veire lo jorn e ven tengut a batiaies lo 31 de març a Tolosa en occasion de la manifestacion "Anem òc! per la lenga occitana!" lo premièr jornal digital escrich integralament en occitan e pensat per lhi occitan. Es un projèct naissut per iniciativa de qualqui jornalistas que penson que es arribat lo moment que l'Occitania aie un jornal pròpri en la lenga dal país, embe una vision occitana e una clara vocacion jornalistica.
Aquel Jornalet.com lo vòlon far devenir un otís jornalistic e informatiu per explicar tot ço que fai l'eveniment en Occitània e en Euròpa en donant una plaça a tuchi lhi vejaires possibles e dubèrt a la partecipacion extèrna per favorir que lo Jornalet.com devene un ponch de referéncia constant per tuchi aquilhi que partecipon a la vita sociala, politica, educativa, esportiva e culturala del país.
Sortirè tuchi lhi jorns, dal diluns a la diamenja, tuchi lhi jorns de l'annada. Al delai des notícias generalas vai publicar de reportatges e d'entrevistas d'elaboracions pròprias que tracton dal país. Publicarè decò d'opinion diferentas per donar la paraula a totas las regions del país per lhi argumenst que chasquedun consídera interessants coma lo rugbi, la lenga, la politica, la musica, etc..Embe lo temp lhi aurè de mai en mai de plaça per de rubricas extèrnas e a la partecipacion dels legeires.
Lhi redactors de Lo Jornalet.com parton dal rasonament que es ver que la popolacion occitana a l'accès a un bèl pauc de mediàs, mas que degun d'aquesti es pensat especificament per la vision occitana.
Lhi redactors vòlon solinhar que aquel jornalet sarè finançat exclusivament da la publicitat.
Sem segurament content de veire la naissença de aqueste jornalet e segurament siem prèsts a donar nòstra collaboracion da las Valadas Occitanas.
Ma qui son lhi ideator d'acquesta empresa? Ferriòl Macip que es jornalista e animator cultural. A trabalhat per temps a Barcelòna Television per las informacion que regardon la Val D'Aran e es d'aquela experiença que lhi es vengut l'envuelha de idear un jornalet per l'Occitània tota. Abo aquel somi de bastir un jornal web en occitan a rescontrat Jaumec Clotet, un jornalista catalan amís de l'Occitània especializat en creacion de jornals en tot lo mond.
Clotet a agut la vision de far un un jornal per la popolacion occitana e a volgut ofrir la sia experiença professionala per acquesta causa militanta. Alora Macip e Clotet, embe l'associacion ADOC de Barcelona, an trabalhat ensem per bastir lo Jornalet.
L'Occitània es encara drecha al jorn d'encuei mercés a de monde que dins lo temp es estat coratjós e vesedor. Segurament Macip e Clotet son òmes d'aquela pasta. Bòn chamin da la Chambra d'òc.

Condividi