Enti in rete L.482/99   

Testimonianze

Il falò e la luna (2017)

AMPAI:-06 – Rubare la voce . Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-06 – Rubà la veus. Lès, scouta, imagina. Toc d’ën mound vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)
di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero
italiano Questa testimonianza compare anche nel film documentario Lou soun amis – Il suono amico che ho realizzato insieme a Luca Percivalle e in quel caso, insieme alle parole, sono anche sguardi e gesti a dare significato. Il tema della musica e del canto nella guerra è anche occasione pe...
franco-provenzale ‘ Sta testimouniënsi è coumparët ëd co ënt ‘oou film documentari “ Lou soun amis –Il suono amico ” que j’ai realizà ënsembi...
Fotografia: Flavio Giacchero. Dall'album Dreams: Three people and one thought (1993).

AMPAI:-05 – Il sentiero della musica.Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-05 – Lou sentè dla muzica. Lès, scouta, imagina. Toc d’ën mound vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)

di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero

italiano Guido Giacobino è stato, ed è tutt'ora, maestro di musica di Viù. Ha insegnato a numerose generazioni ed è stato anche mio insegnante, quand'ero poco più che bambino, nel corso triennale di orientamento musicale. E' una persona riflessiva, dal carattere calmo, mo...
franco-provenzale Guido Giacobino ou t’istà, é ou i ëst ëncoù, magistër ëd muzica ëd Viù. Ou i eu moustrà a tèntë generasioun é o...
Flŭere (2016) Fotografia: Flavio Giacchero.

AMPAI:-04 – L'arte del canto: muoversi senza spostarsi. Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-04 – L’art doou chant: alà eun djir sensa boudjì. Lezri, scoutà, imaginà. Toc d’ën moundou vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)

di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero

italiano Il canto polivocale, canto a più voci, è una prassi esecutiva molto antica. Nelle Valli di Lanzo, così come in un contesto culturale alpino più esteso, è una forma di musicalità e socialità ancora vitale, che si è tramandata oralmente nel te...
franco-provenzale Lou chant polivoucal, chat a tèntë veus, ou i ëst ‘na maneri d’ezecusioun gro ëntica. Ënt ël Valadë ëd Leun, parei m’ën countest &eum...
Jeux/Passages: Around (1993), Valli di Lanzo. Fotografia: Flavio Giacchero.

AMPAI:-03 – La danza nella pelle. Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-03 – Lou bal ënt la pèl. Lès, scouta, imagina. Toc d’ën mound vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)

di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero

italiano Con questo terzo numero della rubrica altri spunti riflessivi, lanciati come messaggi in bottiglia nel grande mare della possibilità e della conoscenza. L'argomento è tra i principali interessi per quanto riguarda la musica tradizio nale: la d anza, strettamente connessa con la mus...
franco-provenzale A to ters numer ëd la roubrica, aoutri spount ëd riflesioun, lënchìa parei mesajou ën bouta ënt ‘oou grant mar ëd pousibilità é ëd cou...
Il dono di un cuore generoso.  Racconto di Natale di una Mamma stanca morta.

Il dono di un cuore generoso.  Racconto di Natale di una Mamma stanca morta.

Lou cadò d’ën queur generous. Counta ëd Natal ëd ‘na mari stenchi morta.

di Teresa Geninatti
italiano Ieri sera la mia Lucia, grazie all’arrivo di dicembre, ha deciso che anche il Natale sta arrivando. Così, come ogni sera da quattro anni e mezzo a questa parte, dopo le abluzioni notturne mi ha posto la solita domanda: “Mamma mi racconti una storia, per piacere?”. Stavo g...
franco-provenzale I ër a noit Lusia mia, grasië a l’inisi ëd gëzembër, è i eu dechidù quë ëd co lou Natal ou i eust an tren d’aruvà. Di fati, par...
AMPAI:-02 – Ascoltare il vento. Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-02 – Ascoltare il vento. Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-02 - Scoutà lou veunt. Lezri, scoutà, imaginà. Toc d’ën moundou vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)

di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero

italiano Con questo secondo numero si aggiungono alcune coordinate, alcuni punti di appoggio che permettono un percorso, una via per orientare in questo viaggio. Brevi immagini, riflessioni che raccontano la musica e la musicalità di una cultura non come accessorio ma come parte intrinseca del respi...
franco-provenzale A to scount numër ou s’ juntount quërquë couordinaië, quërqui pount d’apodjou cou permetount ën descoueurs, ‘na vìi për ourientase ën...
Jeux/Passages: Le pré caché, 1993. Fotografia: Flavio Giacchero.  Jeux/Passages: le pré caché, 1993

AMPAI:-01 - Alen a l’ampai. Leggi, ascolta, immagina. Frammenti di un mondo vivo.

AMPAI:-01 - Alen a l’ampai. Les, scouta, imagina. Toc d’ën moundou vìou.

La musica tradizionale e il contesto culturale di una piccola comunità alpina di minoranza linguistica francoprovenzale, le Valli di Lanzo (TO)

di Flavio Giacchero. Traduzione di Teresa Geninatti Chiolero

italiano Con questo primo numero ha inizio la rubrica AMPAI che ho il piacere di realizzare e curare. Questo primo numero dà anche titolo alla rubrica e ne rappresenta di fatto un’introduzione. Il formato: una registrazione audio, che consiste in un estratto da interviste a testimon...
franco-provenzale A to ‘sto prum numër è ëncaminët la rubrica AMPAI quë j’ai lou piazì ëd realizà é curà. ‘ Sto prum numër ou doun...
Passo del Bojret: un’opera d’arte che collega due valli

Passo del Bojret: un’opera d’arte che collega due valli

Pas dël Bojret: n’opera d’art ca coulega due vai

di Mauro Durbano
italiano Tra i numerosi passi che collegano la valle Orco alla Valle di Lanzo ve né uno che colpisce particolarmente per l’incredibile opera a cui gli antichi abitanti di questi luoghi hanno dato vita: quello del Bojret. Si tratta di una mulattiera, costruita in epoca storica, una vera e propr...
franco-provenzale Tra li noumerus pas ca coulegunt la val dl’Orco a la val d’Lans un i culpit particoularment per l’incredibil opera que li abitant dën niajo a lan coustruì: lou pas d&eu...
La tradizione della Crocifissione.

La tradizione della Crocifissione.

La tredisioùn eud la Croutchifisioùn.

Testimonianza su una tradizione pasquale tipica del paese. presentata da Domenico, Monastero.
italiano Allora qui a Monastero e anche su a Chiaves, un tempo si faceva "la Passione", era una nostra caratteristica. Con l'inizio del diciannovesimo secolo, diciamo intorno al 1920, si è cominciato a fare questa rappresentazione. Allora c'era tanta gente che si dava da fare, tutti imparavano a memo...
franco-provenzale Aloura, sì a Mounesté é co su eun Tchiave, as fazèt eun bot "la Pasioùn", a-y-èret la coza caratéristica nosta. A-part da l'inisi doou vintézim...
Le radici del sapore: l’identità alimentare nelle valli di Lanzo

Le radici del sapore: l’identità alimentare nelle valli di Lanzo

Le radici del sapore: l’identità alimentare nelle valli di Lanzo

Un libro di Gianni Castagneri che invita a riflettere sul passato per una nuova consapevolezza
di Ines Cavalcanti
italiano Diamo il benvenuto a questo nuovo libro di Gianni Castagneri, abitante di Balme, piccolo comune montano delle Valli di Lanzo, appassionato di montagna, di fotografia, di storia locale e di lingua francoprovenzale. L’attenzione che la moderna società riserva al cibo e al suo consu...
franco-provenzale Dounèn lou binvunù a ‘sto neu libër ëd Gianni Castagneri, cou istet a Balmë, quitì Coumun ëd mountanhi ënt ël Valadë ëd Leun, &eacu...
L'uomo giusto.

L'uomo giusto.

L'om djust.

Storia countaya da Ezio, Mizinì.
italiano Non sono molto in gamba a raccontare queste cose, sicuramente la buon'anima di Giovanni Bello, che a suo tempo mi aveva raccontato questa storia, sarebbe stato meglio di me, ma comunque, cosa vuoi farci è così. Allora i Tchapì sono delle case a che si trovano a circea mille me...
franco-provenzale Mè seu gnint gro eun gueumba a countà'steu tchoze coumounque séns'aoutrou la boun'anima eud Djouan Bèl, queu, a soun tèn ou m'avet countà 'steu storie is&igr...
Vivo in valle di ViùChe ci faccio qui? Respiro aria pulita, bevo acqua buona, lavoro e vivo nel silenzio

Vivo in valle di ViùChe ci faccio qui? Respiro aria pulita, bevo acqua buona, lavoro e vivo nel silenzio

Me istou ën Val ëd Viù. Coza faou eisì?Beivou aiva bouna, travaiou é istou ënt ‘oou silensi.

di Riccardo Carnovalini
italiano Scrivo queste righe ascoltando la radio che parla della drammatica situazione ambientale di Pechino per l’inquinamento dell’aria. Cittadini invitati a rimanere in casa o a uscire con la mascherina sul naso e la bocca per respirare. Guardo fuori dalla finestre e vedo bosco e pareti; sp...
franco-provenzale Scriou stë riguë scoutant la radio qu’è descouërt ëd la dramatica sitouasioun ambiental ëd Pechino për l’incouinamënt ëd l’aria. Lh&rs...
La storia del Foulatoùn

La storia del Foulatoùn

La counta doou Foulatoùn.

La storia del Foulatoùn, raccontata da Mario, Mezzenile.
italiano I nostri vecchi raccontavano continuamente delle storie...e ce n'erano di quelle un po' più belle e di quelle che facevano un po' più paura ai bambini e alle ragazzine, tra queste c'era quella del Foulatoùn. Ma chi era il Foulatoùn? Mah, quasi mai nessuno l'ha visto, pe...
franco-provenzale Li nostri vieui eudcounte ou 'n fazont tui' li moumeunt ... eh pè è n'avet eud sélle eun po più bèle é sélle cou fazont eun po più eud pè...
Maria e il campanile.

Maria e il campanile.

Maria é lou tchouqué.

Avventure di vita, raccontate da Maria, Lemie.
italiano Maria: Quando ero bambina e vivevo qui, mi piaceva andare sul campanile e sono andata diverse volte fin sulla cima, dove ci sono le campane e suonavo le campane; mio padre si spaventava, perché voleva dire che c'era un incendio... Comunque l'ho fatto una o due volte poi mi sono calmata e non...
franco-provenzale Maria: Can qu'i èrou magnà, i vivò hiquì, eum piizeut alà soou tchouqué é seui alaya divérsi bot, fin zla pounta, andoua qu'è-y-eu al tc...
Pierino e la bomba.

Pierino e la bomba.

Pièrino é la boumba.

Avventure di vita, raccontate da Pierino, Lemie.
italiano Allora, quando eravamo giovani, avevamo sia io sia Umberto i pesci in giro, poi a Pessinetto. Poi mentre cercavamo di prendere qualche pesce, abbiamo  trovato una bomba ...una bomba tedesca ...è niente, io ero un po' più grande di lui, e gli ho detto "Dalla pure qui a me, che son...
franco-provenzale Aloura, can queu sèvioun djouvou, l'avieun, sia mè qué Umberto, i peus an djir, peu Pisinai. É poi, méntre qué sérian eun camin qué sérc...
Pérou e le case.

Pérou e le case.

Pérou é eul Queu.

Intervista a Pèrou sulla vita di un tempo nelle frazioni, Castognole (frazione di Germagnano).
italiano Pérou: Qui siamo alla Muieutta, e qui c'è una delle poche fontane dei dintorni, pensa che venivano dal Pian della Gran Costa ... dove ci sono quelle alture, dove c'è il ripetitore e venivano giù con la zangola perché non c'erano contenitori, né taniche, n&e...
franco-provenzale Pérou: Éisì sén a la Muieutta é èisì è-y-eu una deul poque fountane qu'è-y-avet eun touta 'sta dzona, pènsa cou vinivount dju a p...
La Pecora Brava.

La Pecora Brava.

La Féya Brava.

Storia raccontata da Giovanni, Lanzo.
italiano Per chi non lo sapesse, miei cari bambini, la "féya", in italiano sarebbe la "pecora", chi la chiama "féya", chi la chiama in un altro modo, dalle nostre parti si chiama la "féya". Era proprio una brava pecora, tanti tanti anni fa, questa pecora non aveva un bel mantello di lan...
franco-provenzale Pèr qui cou lou savèisa nèn, cari tchit,la fèya, n'italian a saria la "pecora", qui qu'a la tchama la "féya", qui qu'a la tchama eun n'aoutra manèra, dal nos...
Pérou e i forni.

Pérou e i forni.

Pérou é li foueurn.

Tutto quello che c'è da sapere sui forn; intervista a Pèrou, Castagnole (frazione di Germagnano).
italiano Pèrou: ehh ... proprio fatto di storie ... perché noi l'abbiamo trovato così e non c'è nessuno che si ricordi come mai è stato fatto così ... è fatto così come una "casa matta", non ha nulla né coppi, né niente, sarà magar...
franco-provenzale Pèrou: éhh ... propi fait ad storie ... perqué nou l'eun trouà paroi é è-y-eu gnint qu'as ricordet coùmè mai ou-y-eust istà fait paroi ....
Il Nonno delle Benne.

Il Nonno delle Benne.

Lou Boun eud leu Beuné.

Monologo da la pièce teatrale "A la moda d'eun Bot", scritta da Marì Savoldi e interpretata dall gruppo teatrale "Mej che Gnente", Corio.

italiano Nonno: cos'è, bambini, tutto questo fracasso? Bambini: nonno, ci racconti una storia? Nonno: mah, sono vecchio ... non ne so più nessuna ... Bambini: non è vero, ne sai tante invece! Racconta! Nonno racconta, che se ci pensi bene, qualcosa ti ricordi ancora ... su dai! Nonn...
franco-provenzale Boun: l'on ca l'è botche, tout 'stou tchadèl? Botche: Boun, n'eun counte 'na storia? Boun: mah, sèi vèi ... n'è sèi pi gnune ... Botche: a l'è nin ...
Festeggiare alle Benne.

Festeggiare alle Benne.

Fa fèsta a leu Beuné.

Scambio di battutte, tratto dalla pièce teatrale "A la moda d'eun bot", scritta da Marì Savoldi e interpretata dal gruppo teatrale "Mej che gnente".
italiano I ciucchi Djouanìn e Luis: "Maria Giovanna filava... ohhh... e senza sosta filava ohhh ...hoillàlàà ..." Djouanìn: dì Luis , hai sentito quei due che parlavano latino...  Luis: dì fratello, son capace anche io di parlare in latino ... Djouan&...
franco-provenzale Li Tchouc Douanìn é Luis: "Maria Djouana ... a la filava ohhh é sénsa sosta a la filava ohhh ...hoillàlàà ..." Djouanìn: dì Luis &egrav...
spacerspacer