italiano

Venerdi 5 giugno 2020 H 22:30

OMAGGIO ALLA LINGUA OCCITANA

La creazione occitana «confinata» : quali rotture, quale continuità?

Bruno Cécillon (direttore di Ràdio Lenga d’Òc), Gisèla Naconaski (giornalista) e Marion Cornet (del CIRDOC) ospitano presso la sede di Ràdio Lenga d’Òc a Montpelier tre degli autori occitani che sono stati premiati durante le edizioni precedenti: Mathieu Poitavin, Danièla Julien e Roland Pécout.

Omaggio agli altri autori in lingua occitana premiati ad Ostana: Max Rouquette, Yves Rouquette, Aurélia Lassaque, Sergi Bec, Joan Larzac, James Thomas, Joan Ganhaire, Gérard Zuchetto.

a cura del CIRDOC - Institut occitan de cultura e di Ràdio Lenga d'Òc

Nel “Premio Ostana 2020: scritture in lingua madre - edizione speciale online - 15 ore in diretta”, il CIRDOC - Institut occitan de cultura si impegna particolarmente per far sì che il festival continui la sua necessaria opera di «facilitatore di incontri» nel campo della creazione e della valorizzazione delle lingue madri, anche - e soprattutto ! - nel contesto particolare che il mondo affronta.

A condizioni eccezionali, riposte eccezionali: in collaborazione con Ràdio Lenga d’Òc, il legame con il Premio Ostana si farà quest’anno tramite 3 collegamenti radio di 20 minuti ciascuno, duranti i quali Bruno Cécillon (direttore di Ràdio Lenga d’Òc), Gisèla Naconaski (giornalista) e Marion Cornet (del CIRDOC) ospiteranno tre degli autori occitani che sono stati premiati durante le edizioni precedenti. 

Si inizierà la trasmissione con un omaggio di Bruno Cecillon, omaggio ai creatori e alla creazione letteraria d’òc, che il Premio ha sempre saputo celebrare ospitando, nel corso degli anni, 11 autori, 11 voci potente e profonde che hanno regalato alla lingua occitana opere luminose, radicate sia nelle realtà del mondo contemporaneo che nelle particolarità di una civilizzazione millenaria. Parliamo di Max Rouquette, Yves Rouquette, Aurélia Lassaque, Sergi Bec, Joan Larzac, Danielle Julien, James Thomas, Joan Ganhaire, Roland Pécout, Mathieu Poitavin, Gérard Zuchetto.

In diretta dalla sede di Ràdio Lenga d’Òc a Montpellier Mathieu Poitavin, Danièla Julien e Roland Pécout, ci parleranno della loro esperienza ad Ostana e di ciò che il Premio ha reso possibile nel corso degli anni. Ma la scrittura, in tempi di incertezze, assume una dimensione particolare, militante o catartica, forse filosofica; in ogni caso, necessaria. Quid della creazione occitana «confinata» : quali rotture, quale continuità, quale…futuro?


Link: 
https://www.premioostana.it/lingua-occitana-letteratura/