Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2011

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas n° 105 Setembre-Octobre 2011

Confronti incrociati /Rescontre Croisées /Rescontres encroseats

Confronti incrociati /Rescontre Croisées /Rescontres encroseats

Confronti incrociati /Rescontre Croisées /Rescontres encroseats
italiano

Arti e Artisti nelle Valli Occitane Cuneesi e nell'Alta Provenza

 

Caraglio, Convento dei Cappuccini: Venerdì 30 settembre 2011, ore 21.00 / Sabato 1 ottobre 2011, ore 16.00 e 21.00

 

Promosso dall'Associazione Marcovaldo e dal Conseil Général des Alpes d'Hautes Provence in collaborazione con la Chambra d'Òc e la Carovana Balacaval, il 30 settembre e il primo ottobre si svolge a Caraglio, presso il Convento dei Cappuccini l'evento "Confronti incrociati / Rencontres croisées / Rescontres encroseats" che intende proporre il venerdì una serata dedicata alla creazione giovanile e la festa finale del progetto "Carovana Balacaval" e il primo ottobre una serata dedicata alla poesia e al racconto con uso delle lingue italiana, francese, occitana, con artisti d'Italia e Francia che mettono insieme le loro competenze per creare qualcosa di nuovo, un prodotto culturale autententicamente transfrontaliero. Dunque non un artista che si aggiunge all'altro, ma un'artista che si integra con l'altro creando un amalgama nuovo, originale, frutto di sperimentazione e di lavoro comune sul campo.

L'iniziativa è realizzata nell'ambito del progetto ALCOTRA 2007-2013 "Itinerari culturali", che rientra a sua volta nel progetto integrato transfrontaliero "Nuovo territorio da scoprire" promosso dalla Provincia di Cuneo e dal Conseil Général des Alpes de Haute Provence.

Le 4 carrozze dei Balacaval che tutta l'estate hanno girato in Provincia di Cuneo con la compagnia degli artisti, realizzando un programma ricco di avvenimenti, costituiranno il set utile all' esibizione degli artisti.

Venerdì 30 settembre, alle ore 21, la serata è dedicata ai giovani. Si inizia con la presentazione in prima del film di Andrea Fantino "Crear al país" tratto dalla manifestazione transfrontaliera Vinadio-Seyne, svoltasi quest'estate, che verteva come dice il titolo sul tema della creazione. La serata prosegue con la presentazione del progetto del Marcovaldo dedicato ai Giovani creativi. A Vinadio, nell'ambito di "Crear al país", era stato presentato il catalogo in cartaceo "Giovani creativi: 100 esempi in Provincia di Cuneo", primo passo di un'azione rivolta ai giovani che l'associazione intende sviluppare nel tempo. A Caraglio verrà presentato il passo successivo che consiste nella pubblicazione in web del catalogo e della predisposizione del canale web.-tv transfrontaliero "Crear al País" all'interno del quale verranno pubblicati materiali audio e video dei giovani creativi e di artisti di qua e di la delle Alpi. Analogo catalogo verrà inoltre realizzato dal Marcovaldo per il territorio delle Alpes d'Hautes Provence.

La Carovana Balacaval prosegue la serata in compagnia dei giovani artisti che vorranno presentare propri lavori e con una festa con musiche e balli a chiusura del suo lungo viaggio. E' già annunciata una performance di Prismadanza, con Rossella Roggia, Gaia Martini e Paolo Brizio, del chitarrista e compositore Rik Parato e del progeto musicale Tororospo.

Sabato 1 ottobre protagonista della giornata è la poesia. Alle ore 16.00 Giovanni Tesio presenta due libri di nuova pubblicazione, "Scaraboch sal papìe/Scarabocchi sulla carta" di Janò Arneodo (ed. Chambra d'òc) e "1961-2011 50 ans de literatura e non dins las Valadas Occitanas/50 anni di letteratura e non nelle Valli Occitane" di Franco Bronzat (coedizione Fusta Editore-Chambra d'oc) . Con gli autori saranno presenti Romolo Garavagno, Paola Pagano, Anna Maria Bonfanti, Maria Silvia Caffari, Palmeri Giuseppe, Luca Quaglia..

Jano Arneodo trae ispirazione poetica nel suo laboratorio di scultura del legno di Santa Lucia di Monterosso Grana, la raccolta poetica che viene presentata abbraccia un arco temporale di 40 anni ed è suddivisa in tre sezioni: il passato, il vallone, la mia gente. Franco Bronzat racconta di come e perchè il 14 agosto del l 1961 venne fondata l'Escolo dóu Po, associazione che ebbe il merito di proclamare al mondo che esisteva sul versante italiano delle Alpi occidentali una lingua e una cultura occitane e di proclamarne al mondo il suo diritto all'esistenza e al suo sviluppo.

Alle ore 21.00 la Carovana Balacaval farà da scenario alla creazione derivata dall'incontro incrociato di artisti dei due versanti. Si terrà infatti un Recital poetico-musicale transfrontaliero "Incontri Incrociati Valli Occitane Cuneesi - Alpes de Haute Provence" al quale parteciperanno Danièl Daumas, Dario Anghilante, Renat Sette, Luca Quaglia, Gaspard Doussière, Claudio Salvagno, Jean Yves Royer. Verranno recitate poesie di Janò Arneodo, di poeti delle valli Occitane che nel lasso di tempo che va dal 1961 al 2011 ne hanno segnato la storia: Antonio Bodrero, Sergio Ottonelli, Dzac Bellone, Tavio Cosio, Marco Mastrocola...e gli artisti francesi faranno sentire le creazioni del loro versante.

La serata terminerà con un momento di amalgama artistico con canti e danze e testi creativi comuni .

occitan

Arts e artistas dins las Valadas Occitanas de Coni e dins l’Auta Provença

 

Caralh, Convent di Capucins / Venre 30 de setembre2011,oras 21.00 / Sande 1 d’octobre 2011, oras 16.00 e 21.00

L’Associacion Marcovaldo e lo Conseil Général des Alpes d’Hautes Provence en collaboracion abo la Chambra d’Òc e la Carovana Balacaval, lo 30 de setembre e lo premier d’octobre organizon a Caralh, dins lo Convent di Capucins l’event “Incontri incrociati / Rencontres Croisées / Rescontres Encroseats”. Lo 30 de setembre se vai prepausar una serada dediaa a la creacion joves e a la festa finala dal projèct “Carovana Balacaval” e lo premier d’octobre una serada dediaa a la poesia e al racònte abo l’utilizacion de las lengas italiana, francesa, occitana, abo d’artistas d’Itàlia e de França que van butar ensem las lors competenças per crear qualquaren de novèl, un produch cultural autenticament transfrontalier. Donc pas un artista que se jonta a un’autre, mas un artista che se jonh a l’autre creant un ensem novèl e original, fruch d’experimentacion e d’un trabalh comun sal champ.

L’inciativa fai part dal projèct ALCOTRA 2007/2013 “Itineraris culturals”, que aparten a l’ensem dal projèct integrat trasfrontalier “Novèl territòri da descuerbir” en partenariat entre la Província de Coni e lo Conseil Général des Alpes de Haute Provence.

Le 4 caroçás di Balacaval que tot l’istat an virat en Província de Coni abo la companhia d’artistas, realizant un ric programa d’aveniments, son lo scenari utilizat da lhi artistas per la lor exibicion.

Venre 30 de setembre, a 21 oras, la serada es dediaa a lhi joves. Se taca abo la presentacion en prima dal film d’Andrea Fantino “Crear al país” que còntia la manifestacion transfrontaliera Vinai-Seyne d’aqueste istat, que coma dis lo titre pausava lo tema de la creacion. La serada vai anant abo la presentacion dal projècte dal Marcovaldo dediat a lhi Joves creatius. A Vinai dins l’ambit de “Crear al país” era estat presentat lo catalògue en papier “Joves creatius: 100 exemple en Província de Coni”, premier pas d’una accion dediaa a lhi joves que l’associacions entend desvelopar dins lo temp. A Caralh venarè presentat lo passatge d’après d’aquel projèct, que consist dins la publicacion en web dal catalògue e de la predisposicion dal canal web-tv transfrontalier “Crear al país”. Aquí dedins venarèn publiats materials audio e video di joves creatius e de lhi artistas d’aicí e d’ailai des Alps. Lo mesmes catalògue venarè realizat dal Marcovaldo per lo territòri de las Alps d’Auta Provença. La Carovana Balacaval pòrta anant la serada en companhia de joves artistas qu volarèn presentar pròpris trabalhs e abo musicas e danças en festa finala per serrar lo lor lòng viatge. Es dejà anonciaa una exibicion de Prismadanza, abo Rossella Roggia, Gaia Martini e Paolo Brizio, dal chitarisa e compositor Rik Parato e dal projècte musical Tororospo.

Sande premier d’octobre protagonista de la jornada es la poesia. A 16 oras Giovanni Tesio presenta dui libres de nòva publicacion , “Scarabòch sal papìe / Scarabocchi sulla carta“ de Janò Arneodo (ed. Chambra d’òc) e “1961/2011 50 ans de literatura e non dins las Valadas Occitanas / 50 anni di letteratura e non nelle Valli Occitane” de Franco Bronzat (coedicion Fusta Editore-Chambra d’òc). Abo lhi autors sarèn presents Romolo Garavagno, Paola Pagano, Anna Maria Bonfanti, Maria Silvia Caffari, Palmeri Giuseppe, Luca Quaglia.

Janò Arneodo pren ispiracion poetica dins son laboratòri d’escultura dal bòsc de Santa Lucia de Montrós en Val Grana, la recuelhia poetica que ven presentaa embraça un arc de temp de 40 ans e es compausaa da tres seccion: lo passat, la comba, la mia gent. Franco Bronzat racònta de coma e dal perqué lo 14 d’avost dal 1961 es eistaa fondaa l’Escolo dóu Po, associacion que a agut lo mérit de proclamar al mond que existissia sus lo versant italian des Alps occidentalas una lenga e una cultura occitanas e de proclamar al mond son drech a l’existença e al siu esvilup.

A 21 oras la Carovana Balacaval fasarè da scenari a la creacion sonaa Rescontres encroseats d’artistas di dui pendents. Se tenarè donc un Recital poetic-musical transfrontalier “Rescontres encroseats Valadas Occitanas de Coni – Alps d’Auta Provença” que vei la partecipacion de Danièl Daumas, Dario Anghilante, Renat Sette, Luca Quaglia, Gaspard Doussière, Claudio Salvagno, Jean Yves Royer. Venarèn recitaas poesias de Janò Arneodo e de poetas des Valadas Occitanas que van dal 1961 al 2011 e que dins qualquas manieras n’an marcaa l’estòria: Antonio Bodrero, Tavio Cosio, Sergio Ottonelli, Dzac Bellone, Marco Mastrocola...e lhi artistas francés nos fasarèn auvir las creacions dal lor versant.

La serada anarè a la fins abo un moment artístic comun abo chants, danças e tèxts creatius.

 




Condividi