Insegnamento on-line   

Modulo 9 - Las fèstas

Un pauc de literatura

Un po' di letteratura

Un pauc de literatura
occitan


Coma na mascha escota


[...] La música es coma na mascha. Quora te pilha te ten estachat e te laissa pus anar. Te fai çò que vòl ilhe e tu sies pus padron. En qualque moment te fai sumiar e lo sumi es talament bèl que voleries que contunhesse sempre. E parelh sònes e chantes, chantes e sònes esperant qu'arribe mai aquel sumi que te fai viure.[…]

(testo e audio: Dario Anghilante, Sampeyre, valle Varaita; tratto da Briga lo violaire)



Fai fito escota


Fai fito Maria
la dança es finia
lo jorn perd lo clar
da ta maire fa-te pas criar.
Estossera fai luna
ne dança encara quarqu’una.
Maria en dançant
a desmentiat lo pensant,
en braç a Joanin
fasia virar son cotin.
Quand lo bal a finit
e tuchi son partits
Joanin en braç a Neta
a laissat Maria soleta
que ben desolaa
a pres l'escorcha enti prats.
Mas n'ombra niera
darreire un boisson,
ilh a fach venir des frissons,
avia gaire de coratge
ben gròs sentia un tapatge
fito, fito chama mamà
e sus s'eschina na bastonaa.
Maria chamava perdon
la maire usava lo baston,
la maire sempre criava
Maria pentia plorava
son prim dolor
procurat da l'amor.

(testo di PIetro Antonio Bruna-Rosso, Elva, valle Maira; adattato alla grafia classica; audio: Esteve Anghilante, Elva).



Vien devisar Marieta escota


'ai encontraa
a la fèsta de Sant Jaco, l'ai encontraa
ai ben bocat
que balava la correnta, ai ben bocat
lhi ai demandat de balar bo mi na treça
e ilhe m'a dich: ja, ja

Rit.: Vien devisar bo mi, Marieta
vien devisar bo mi.

L'ai mai encontraa
ailamont a la pastura l'ai mai encontraa
ai ben sentut
que chantava coma n'àngel, ai ben sentut
l'ai ben preicaa de chantar per mi na vinca
e ilhe m'a dich: ja, ja

Rit.

L'ai mai encontraa
na matin a messa prima, l'ai mai encontraa
ai ben bocat
que pregava Sant Antòni, ai ben bocat
lhi ai fach lo senh de pregar per nòstre amor
e ilhe m'a dich: ja, ja

Rit.

Ai demandat
a la maire de Marieta, ai demadat
si vos voletz
mi Marieta esposariu, si vos voletz
m'a respondut: faserèm de gròssas nòças
e mi lhi ai dich: ja, ja

Rit.

M'an reportat
que Marieta es ben malata, m'an reportat
siu lèst corrut
da pe al liech de mia Marieta, siu lèst corrut
l'ai ben preicaa de garir per lo mariatge
e ilhe m'a dich: no, no

Devisarèm pas pus, Marieta
devisarèm pas pus.


(testo di Masino Anghilante, Sampeyre, valle Varaita; adattato alla grafia classica; audio: Dario Anghilante, Sampeyre)



Música escota


Música
Coma una música
Que corre sota lei parpèlas
Furba
Coma una música
De nuech recomençada
Que jamai non s'arrèsta
Coma una música cridant
L'eternitat dau crit
Coma una música de paur
De can picat cercant la sieu tèrra
Passa la vida
En lòng, en larg
O de travèrs
Sota dau pònt gibós
Si negan lei estelas
Coma una música sensa camba
Trampinant dins l'escalinada
Coma una música de jorns
Pintats de guinhas
Sota dau pònt gibós
Acabant de crepar
La boca dubèrta
Jogant cada jorn
Un pauc pus bas
Coma una música
Que s'estofa
Davant d'anar crepar dins la còla.

(testo di Alan Pelhon, Occitania grande; audio: lettore dell'Occitania grande)

italiano


Come una masca


[…] La musica è come una strega. Quando ti rapisce ti tiene stretto e non ti lascia più andare. Ti manovra come vuole e tu non sei più padrone di te. In qualche momento ti fa sognare e il sogno è talmente bello che vorresti continuasse sempre. Così suoni e canti, canti e suoni sperando che arrivi ancora quel sogno che ti fa vivere. […]










Fai in fretta.


Fai in fretta Maria
La danza è finita
il giorno perde il chiaro
da tua madre non farti sgridare.
Questa sera c’è luna
ne danza ancora qualcuna.
Maria danzando
dimentica i pensieri
tra le braccia di Giovanni
faceva girare la sua gonna.
Quando il ballo è finito
e tutti sono andati via
Giovanni era in braccio ad Annetta
a lasciato Maria soletta
che ben dispiaciuta
ha preso la scorciatoia nei prati.
Ma un’ombra nera,
dietro un cespuglio,
le ha fatto venire i brividi,
aveva poco coraggio
ben forte sentiva un rumore
veloce, veloce chiama la mamma
e sulla sua schiena una bastonata.
Maria chiedeva perdono
la madre usava il bastone,
La madre sempre gridava
Maria pentita piangeva
il suo primo dolore
procurato dall’amore.


















Vieni a parlare con me Marietta.


Lho incontrata
A la festa di San Giacomo, l’ho incontrata
ho ben visto
che ballava la “correnta”, ho ben visto
le ho chiesto di ballare con me una “treça”
ed ella mi ha detto si, si;

Rit.: Vieni a parlare con me Marietta,
vieni a parlare con me

L’ho nuovamente incontrata
lassù al pascolo, l’ho nuovamente incontrata,
ho ben udito
che cantava come un angelo, ho ben udito,
l’ho ben pregata di cantare per me una volta
ed ella m’ha detto si, si;

Rit.: Vieni a parlare con me Marietta …

L’ho nuovamente incontrata
un mattino a Messa prima, l’ho nuovamente incontrata,
ho ben visto
che pregava Sant’Antonio, ho ben visto,
le ho fatto segno di pregare per il nostro amore
ed ella m’ha detto si, si;

Rit.: Vieni a parlare con me Marietta …

Ho chiesto
alla mamma di Marietta, ho chiesto:
se voi volete
io Marietta sposerei, se voi volete,
mi ha risposto: “faremo delle grandi nozze”
ed io le ho detto si, si;

Rit.: Vieni a parlare con me Marietta …

Mi ha riferito
che Marietta è ben ammalata, mi ha riferito,
sono in fretta corso
vicino al letto della mia Marietta, sono in fretta corso,
l’ho ben pregata di guarire per il matrimonio
ed ella m’ha detto no, no;

Non parleremo più Marietta,
non parleremo più.










Musica


Musica
come una musica
che corre sotto le palpebre
furba
come una musica
di notte ricominciata
que non s'arresta mai
come una musica gridando
l'eternità del grido
come una musica di paura
di cane picchiato che cerca la sua terra
passa la vita
in lungo, in largo o di traverso
sotto il ponte gobbo
si annegano le stelle
come una musica senza gamba
zoppicante sulla scalinata
come una musica di giorni
pitturati di smorfie
sotto il ponte gobbo
finendo di morire
la bocca aperta
suonando ogni giorno
un po' più basso
come una musica che si soffoca
prima di andare a morire sulla collina.