1_Fa la tradusioun è rimarca li agetiou è li prounom indefinì

1.Da carca jorn na sei pà d' aren

Da qualche giorno non ne so più di niente
2.Onhi d'unt i libbro de fare senque ou vout

Ognuno è libero di fare ciò che vuole
3.Isì coumme se dit a ièt pa pì de relijoun

Qui , come si dice, non c'è più religione
4.L' ooutro jorn l' èi vit in baroun de gen a la feta de Santa Barbara

L'altro giorno ho visto molte persone alla festa di Santa Barbara
5.Sente fare carquarèn per li poro

Bisogna fare qualcosa per i poveri
6.Carqu'un l' a dime que iera partì

Qualcuno mi ha detto che eri partito
7.Velh pa pì arèn, n' ei prò

Non voglio più niente, ne ho abbastanza
8.L' avèn sounà trei col, ma panhunt l' a ripoundù

Abbiamo suonato tre volte ma nessuno ha risposto
9.L' èi sentù luì iquì parlé, ma l' èi pà capine gueiro

Ho sentito parlare quello lì, ma non ne ho capito molto
10.Touit sëlli qui soun venù na saviòn jò inna pechita brisa

Tutti quelli che sono venuti ne sapevano già un pochino
11.Da lou poc a lou pro senterit trouvé inna couadra

Dal poco al troppo bisognerebbe trovare una quadra
12.Inn' eitissa de boun sens farìt pà mal a nhunt

Una goccia di buon senso non farebbe male a nessuno


2_Aou travalh

Anventa de frazi avei li prounom e ajetiou indefinì


3_Countinoua soulèt

Armarca li agetiou è li prounom indefinì din li toc da leire


4_Creasioun persounala


Fa ti inna pechita preguiera è eideté avei se parole:

l' eiga (acqua), lou soulelh (sole), la lunna (luna), li uzèl (uccelli), lou sio ( cielo), le flou ( fiori), le plonte (gli alberi), la mountanha ( la montagna), le roche (rocce), li coumbal (le valli), le crete (le cime) , lou vent (vento), la nouèit (notte), le eiteile (stelle), lou jorn (giorno), la tera (terra), lou fuvve (fuoco), la lucche (luce), la vitta (vita), l' amour (l'amore), la mort (morte).