Enti in rete L.482/99   

Marco Mastrocola - Poesie

Come in Primavera

Coumo dë Primmo

di Marco Mastrocola

Come in Primavera
italiano

Memor esto quoniam mors non tardat
Dum tempus habemus operemur bonum


Dum Tempus Habemus,
motto
Memor Esto
Carpe Diem
recita il campanile,
bisogna far del bene,
finchè ne avremo il tempo
dall'altra parte il
inizia
ricordati, ci dice,
la morte non tarda
Che sia la Chiesa o altri
che sia il
quaggiù siamo di passaggio
c'è soltanto una verità
Intanto la campana suona,
al di sotto l'orologio gira
ed io con l'ascia in mano
riprendo a spaccar legna
Mi preparo per l'Inverno
Che non tarderà molto
Cercando di vivere i giorni
Come se fosse Primavera .

occitan

Memor esto quoniam mors non tardat
Dum tempus habemus operemur bonum


Dum Tempus Habemus,
Al counto lou chouquìe,
Char quë faxëssën dë bën
Fin cont avén lou tëmp

Da l'aoutro part lou motto
Coumënço Memor Esto
Rëcordëté, al nou dì,
La mort i tardo pa

Quë sìe la Guiëzo ou d'aoutri
quë sìe lou Carpe Diem
Içì sén dë pasage
Lh'o méc 'na veritò

La choco ëntont i sono,
dë sout la moustro i viro
E mi bou l'apio ën mon
rëtouërno a squiapà dë bosc

Më prountou për l'Uvèrn
quë al tardërè pa gaire
Sërchond dë vioure i joùërn
coumo së fou dë Primmo.

Marco Mastrocola - Ounçin, 18 Març 2001