Enti in rete L.482/99   

Marco Mastrocola - Poesie

Quei piccoli visetti

Qui pëchit mourét

di Marco Mastrocola

Quei piccoli visetti
italiano

Gridano i bimbi fuori dalle scuole
Corrono i bambini e sanno bene dove vanno.
E noi vorremmo insegnargli
quello che hanno già dentro,
che non sappiamo leggere
e che scrivere non si potrebbe.
Cantano i bimbi e noi
ascoltiamo.
E ci sembra di conoscer la canzone,
Poi con gli occhietti stupiti
Ci guardano litigare con la vita
E proprio quando crediamo d'essere forti
abbiam bisogno di loro,
di quei piccoli visetti.

Ostana, 12 giugno 2002

occitan Bràmën le minà foro dë le ëscole,
courën lhi pëchit e i san prou ënt i van.

E nous vourìën moustralhi
acò quë i an jò dëdin,

quë sén pa bon a lexe
e scrive së pourìo pa.

Chantën le minà e nous ëscoutén.
E i nou sëmëlho dë counouise la chançoun

Apré bou d'uëlhét stupì
i nou dëgarën ruzà bou la vito

e propi cont créién d'ese mai fort,
avén damonco dë lour,
dë qui pëchit mourét.

Marco Mastrocola- Oustano, 12 junh 2002