italiano

La troupe di “Bogre- il film” capitanata da Fredo Valla ha concluso in questi giorni le riprese in Italia. Venezia, Padova, Sirmione, Firenze, Verona sono i principali luoghi in cui si sono svolti gli incontri con i testimoni e in cui sono state effettuate le riprese di luoghi simbolici che portano i segni della storia del catarismo italiano. Racconta Fredo Valla: “per primi abbiamo incontrato Francesco Zambon, filologo e professore emerito dell'Università di Trento, Enrico Riparelli, docente di teologia, Lydia Floess, scrittrice che alcuni anni fa ha organizzato un convegno sui catari del Lago di Garda . Con ognuno di loro abbiamo approfondito temi diversi, con diverse prospettive. In pochi giorni abbiamo compreso quanto la questione catara sia seguita con passione in Italia anche se forse manca una visione di insieme del fenomeno cataro italiano, una rete che possa unire i tanti e appassionati ricercatori storici sul territorio. Bogre ci sta provando grazie al cinema documentario, che può unire in un coro tante voci diverse, provenienti dalle istituzioni accademiche o espressione di una passione personale. Abbiamo chiuso le riprese a Firenze ospiti di Carlo Zoli, storico collaboratore della Chambra d’oc e sostenitore fin dall’inzizio di Bogre con l’incontro con Maria Soresina e Anna Scattigno La prossima tappa sarà la Bosnia”.