Stembar - Settembre 2008

 

Un marguè dli veri, pli pian dou Tchiavaniss

ou let sem lou tchiapel e dui beli barbiss.

Na margri dal più grossess, entet fase da banda,

e mountet su la margri 'd Notou Gamba!

Da più 'd stant'an ou fait stou meste,

sua fumella Ritta i at sempa ala dre.

An tou bin e an tou mal ou s'ant acoumpanha

fasan dla tchiavana la sua scounda ca.

An tuti sti an granta touma a lan fet,

ou lan mus e ancaia 'd sidjilinaiess 'd lat.

 

Un pastore di quelli veri, per il piano del Ciavanis

ha sempre il cappello e due bei baffi.

Un gragge tra i più grossi, si fa festa,

sale all'alpeggio il gregge di Notu Gamba!

Da più di settant'anni fa questo mestiere,

e sua moglie Rita gli è sempre andata dietro.

Nel bene e nel male si sono accompagnati,

facendo dell'alpeggio la loro seconda casa.

In tutti questi anni ne han fatta di toma,

hanno munto e lavorato secchi e secchi di latte.