STORIELLE CORTE CORTE COME IL PASSO DI UN PULCINO!

Supertisioun
L'ê noit eicur...; douâ sivicla soun pausâ sû uno brancho de sap decaire uno meizoun: «Tu dirèê que siouc supertisiouzo... ma tutti lî vê que sentou la vous de l'omme la me capitto caicaren de brut... ».
SUPERSTIZIONE
È notte fonda; due civette si trovano su un ramo d'abete nei pressi di una baita: «Mi dirai che sono superstiziosa... ma tutte le volte che sento la voce dell'uomo mi succede qualcosa dì brutto...!».

Melh denant que aprê
Un courtijan minaso de fouttre a un valet! Set se lamento bou lou Rei; lou Rei l'asiguro que se queicun encallo lou touchâ a lou fai empicâ cardouro aprê...!
«Ma» arpren lou valet «...mi sariouc ben pì tranquile se ou lou fazessi empicâ un cardouro denant!».
MEGLIO PRIMA CHE DOPO
Un cortigiano minaccia di picchiare un servitore! Questi si lamenta dal Re; il Re l'assicura che se qualcuno oserà toccarlo lo farà impiccare un quarto d'ora dopo!
« Ma » riprende il servo « ...io sarei molto più tranquillo se lo facese impiccare un quarto d'ora prima!».

Uno bèllo chozo
Uno de la choza pì bèlla de see mount l'ee cant la «Grasio» s'eipouso bou la «Forso» ma, souvent, la capitto a l'incountrere: la «Forso» l'ee ilhe... la «Grasio» l'ee el!
UNA COSA BELLA
Una delle cose più belle di questo mondo è quando la «Grazia» si sposa con la «Forza» ma sovente capita l'incontrario: la « Forza » è lei...la « Grazia » è lui...!

Lou meddi de sfros
Un meddi vai trobâ soun amis e â së lamento que al à bien de mal de tèto: «Fazà-ou un bagn de pè... » di l'amis a meddi. «Vauc a meizoun a me lou fâ subit!». «Me leisà-ou pâ dèê milo lira per la counsultasioun?». «Ità ben chuttou», arpren lou meddi « ...armersià-mé que vou denounchou pâ per abus de proufesioun! ».
IL MEDICO SENZA DIRITTO
Un medico va a trovare un suo amico e, con questi, si lamenta di un forte mal di capo. «Fatevi un bagno ai piedi... » dice l'amico al medico. «Vado a casa a farmelo subito!». «Non mi lasciate 10 mila lire per la consultazione!? ». «State ben zitto» riprende il medico, « ...ringraziatemi che non vi denuncio per abuso di professione!».

L'abölho a la flour
Un'abölho matinièro i se pauzo sû uno flour encâ sarâ: «Per plazê... per plazê a que ouro öbrà-ou? ».
L'APE AL FIORE
Un'ape mattiniera si ferma su un fiore ancora chiuso: « Per favore... per favore a che ora aprite?! ».

La quartino
La quartino l'ee uno courto pouezìo que souvent il à tree verset pì de soqque la ventarìo!
LA QUARTINA
La quartina è una corta poesia che, spesso, ha tre versetti più del necessario!

Darièro mouddo
Lou darìe bralh de la mouddo de la fenno l'ee proppi lou bralh de l'omme denant ei counth de la pliso de sa fenno!
ULTIMA MODA
L'ultimo grido della moda famminile è proprio quello: l'urlo del marito davanti al conto della pelliccia della moglie!

L'amis fidèl
L'amis pì fidel l'ê votre miralh... a rì zamé de votra larma!
L'AMICO FEDELE
L'amico fedele, l'amico più fedele è il vostro specchio.., non ride mai delle vostre lacrime!

Laz eipina de l'arlogge
Laz eipina de l'arlogge a chaque vir à s'encountran e a poian pâ fâ a mens de se demandâ... «Que ouro elo?».
LE LANCETTE DELL'OROLOGIO
Le lancette dell'orologio ad ogni giro s'incontrano e non possono fare a meno di chiedersi: «Che ore sono?».

Èse pelà
L'uniqque previleggi de qui à perdù lî peèl l'ê de èse segur que zamé nun li manquerè de respet a si peèl blanc!
IL CALVO
L'unico privilegio di chi è diventato calvo è proprio quello di essere certi che mai nessuno mancherà di rispetto ai suoi capelli bianchi!

La diploumasìo
La diploumasio l'ê la vìo pì lounjo tra doû pounth de partenso!
LA DIPLOMAZIA
La diplomazia è la strada più lunga tra due punti di partenza!

Artiste ultra moudern
Un pintre al à lou senglut...; noun pê de se lou fâ pasâ a coumenso a piturâ bou l'intensioun de realizâ un cap-lavour!
ARTISTA ULTRA MODERNO
Un pittore ha il singhiozzo...; invece di farselo passare incomincia a dipingere con l'intenzione di realizzare un capolavoro!

Lou temp al ê presiou
...l'ê per queen que l'avarou a mounto gnanco sa moutro!
IL TEMPO E' PREZIOSO
...Ed è per questo che l'avaro non ricarica il suo orologio.