Enti in rete L.482/99   

L'ardità dou parlè, omaggio a Condove

La toma

La toumò

La toma
italiano

A Pratobotrile vive un allevatore che ha modernizzato l'azienda di famiglia e produce un ottimo formaggio, parla la lingua dei suoi genitori e vuole insegnarla ai suoi figli.
Vive immerso nei verdi prati e boschi della frazione, ha una stalla modello ed una perfetta attrezzatura per lavorare.
Produce toma tipica della zona come il lait brusc, attraverso un processo di acidificazione del latte, con una minima aggiunta di caglio. Se ne ottiene una toma dal sapore particolarmente fresco e dalla pasta friabile, con accenti di erborinatura, da gustare ad almeno due mesi dalla preparazione. Tradizionalmente prodotta in alpeggio con il latte della mungitura serale, spesso era destinata al consumo personale dei margari e rappresentava un buon modo di utilizzare il latte di fine stagione, quando le mandrie in alpeggio si riducevano di numero.
Poi la particolare toma della valle di susa che trova proprio a condove, grazie ai suoi margari, la massima espressione come valorizzazione nella fiera della toma.
La Fiera nacque nell'autunno del 1986 con un approccio tra i malgari e la Pro loco, riunendo i produttori locali per mettere in risalto le qualità del tipico formaggio caseificato in malga. Negli anni successivi la manifestazione acquistò sempre più spazio, si costruirono dei tipici stand, che tuttora sono ancora presenti più come aspetto coreografico che struttura espositiva, ottenne il patrocinio del Comune e degli Enti sovra comunali. La fiera ottenne così una sistemazione degna del valore di promozione raggiunta, occupando la piazza centrale del paese ed entrando a pieni voti nel calendario regionale delle fiere e sagre.
Il nostro allevatore non è di particolare aiuto alla ricerca ma, racconta di famiglie emigrate in francia, e rende la realtà del territorio in parte abbandonato.
Sicuramente non è facile vivere tutto l'anno a Pratobotrile, la strada per Condove è lunga e specialmente in inverno malagevole. La presenza sul territorio mantiene tutti i prati della frazione a pascolo, la manutenzione di questo è garantita e l'aspetto curato della campagna ne è la dimostrazione.
Laietto, Pratobotrile, i Muni con la cappella di Camporossetto guardano il vallone del sessi e sovrastano l'abitato di Caprie.
Molto interessante il carnevale del Laietto, uno dei pochi arrivati a noi intatti nella sua originalità, nozioni che la ragazza francese conosceva daI racconti della nonna ed adesso può toccare con mano utilizzando la stessa lingua.

franco-provenzale A papoutrii viit in alevatou ou l'ot moudernizaa l'azieunda de familha è ou fét ina bouna toumò, ou parle la lèinga de si vielh è ou vout mountrela a si boot.
Ou viit d'in lou veurt di booc e di praa de la bourdzà, ou l'ot in èitrablo nuva è ina atresatuřa moderna per travalhé.
Ou fét la toumò tipica dou post queme lou lait brusc, atravé l'acidificasioun dou lét è poc de calh vien ina toumò frèitsa è friabil da mindze d'in in pařelh de mez.
In cool lhe se vezet de tsoutèin an mountanha, avé lou lét arià de vepro, souveun per counsum personal, a la fin de la stagioun can la produsioun lhe diminuet.
Apré la toumò tipica de Coundove, grasie a si berdzie, lhot douna lustr aou paì avé ina grosa fèiřa: la fèiřa dla toumò.
Lhe neet d'in lou 1986 tra li countat de li berdzie è la pro loco per faře counhèitre lou tipic fourmadzo di berzie de mountanha.
La manifestasioun lhe vien deloun pi grosa, lhe preun lou patrocinio de la quemouna e de la comounitaa.
La fèiřa lhe preun tot la plasa pi grosa dou paì e lhe intre de dret d'in le manifestasioun pi ampourtanteus de la Val Souiza.
Per la ricerca de la notra atrìs l'alevatou ou peut pa faře aoutro que regalelhe in toc de toumò, ma ou lhe deut de familheus de Papoutrii que soun partì an fransa, e ou deut de soun paì abandounaa.
Et seguu que et pa facil vivre tot l'an a Papoutrii, lou tsamin per Coundove ou l'et loun è d'uvert pedzo cool.
Però la preseunse dou berdzie lhe pařet bèin, touit li prà soun poulid è acudii.
Lieut, Papoutrii, li muni e Tsarouseut avèitoun aval lou valoun dou siese desù Tsavrie è bèin anteřesan et lou camentran dou Lieut, iun di pi ouriginal de la Val Souiza.
La filhò fransèiza lhe craiet pa de seuntre tot seun è d'in la lèinga de sa nona.

La toma

La toumò

La toma
italiano

A Pratobotrile vive un allevatore che ha modernizzato l'azienda di famiglia e produce un ottimo formaggio, parla la lingua dei suoi genitori e vuole insegnarla ai suoi figli.
Vive immerso nei verdi prati e boschi della frazione, ha una stalla modello ed una perfetta attrezzatura per lavorare.
Produce toma tipica della zona come il lait brusc, attraverso un processo di acidificazione del latte, con una minima aggiunta di caglio. Se ne ottiene una toma dal sapore particolarmente fresco e dalla pasta friabile, con accenti di erborinatura, da gustare ad almeno due mesi dalla preparazione. Tradizionalmente prodotta in alpeggio con il latte della mungitura serale, spesso era destinata al consumo personale dei margari e rappresentava un buon modo di utilizzare il latte di fine stagione, quando le mandrie in alpeggio si riducevano di numero.
Poi la particolare toma della valle di susa che trova proprio a condove, grazie ai suoi margari, la massima espressione come valorizzazione nella fiera della toma.
La Fiera nacque nell'autunno del 1986 con un approccio tra i malgari e la Pro loco, riunendo i produttori locali per mettere in risalto le qualità del tipico formaggio caseificato in malga. Negli anni successivi la manifestazione acquistò sempre più spazio, si costruirono dei tipici stand, che tuttora sono ancora presenti più come aspetto coreografico che struttura espositiva, ottenne il patrocinio del Comune e degli Enti sovra comunali. La fiera ottenne così una sistemazione degna del valore di promozione raggiunta, occupando la piazza centrale del paese ed entrando a pieni voti nel calendario regionale delle fiere e sagre.
Il nostro allevatore non è di particolare aiuto alla ricerca ma, racconta di famiglie emigrate in francia, e rende la realtà del territorio in parte abbandonato.
Sicuramente non è facile vivere tutto l'anno a Pratobotrile, la strada per Condove è lunga e specialmente in inverno malagevole. La presenza sul territorio mantiene tutti i prati della frazione a pascolo, la manutenzione di questo è garantita e l'aspetto curato della campagna ne è la dimostrazione.
Laietto, Pratobotrile, i Muni con la cappella di Camporossetto guardano il vallone del sessi e sovrastano l'abitato di Caprie.
Molto interessante il carnevale del Laietto, uno dei pochi arrivati a noi intatti nella sua originalità, nozioni che la ragazza francese conosceva daI racconti della nonna ed adesso può toccare con mano utilizzando la stessa lingua.

franco-provenzale A papoutrii viit in alevatou ou l'ot moudernizaa l'azieunda de familha è ou fét ina bouna toumò, ou parle la lèinga de si vielh è ou vout mountrela a si boot.
Ou viit d'in lou veurt di booc e di praa de la bourdzà, ou l'ot in èitrablo nuva è ina atresatuřa moderna per travalhé.
Ou fét la toumò tipica dou post queme lou lait brusc, atravé l'acidificasioun dou lét è poc de calh vien ina toumò frèitsa è friabil da mindze d'in in pařelh de mez.
In cool lhe se vezet de tsoutèin an mountanha, avé lou lét arià de vepro, souveun per counsum personal, a la fin de la stagioun can la produsioun lhe diminuet.
Apré la toumò tipica de Coundove, grasie a si berdzie, lhot douna lustr aou paì avé ina grosa fèiřa: la fèiřa dla toumò.
Lhe neet d'in lou 1986 tra li countat de li berdzie è la pro loco per faře counhèitre lou tipic fourmadzo di berzie de mountanha.
La manifestasioun lhe vien deloun pi grosa, lhe preun lou patrocinio de la quemouna e de la comounitaa.
La fèiřa lhe preun tot la plasa pi grosa dou paì e lhe intre de dret d'in le manifestasioun pi ampourtanteus de la Val Souiza.
Per la ricerca de la notra atrìs l'alevatou ou peut pa faře aoutro que regalelhe in toc de toumò, ma ou lhe deut de familheus de Papoutrii que soun partì an fransa, e ou deut de soun paì abandounaa.
Et seguu que et pa facil vivre tot l'an a Papoutrii, lou tsamin per Coundove ou l'et loun è d'uvert pedzo cool.
Però la preseunse dou berdzie lhe pařet bèin, touit li prà soun poulid è acudii.
Lieut, Papoutrii, li muni e Tsarouseut avèitoun aval lou valoun dou siese desù Tsavrie è bèin anteřesan et lou camentran dou Lieut, iun di pi ouriginal de la Val Souiza.
La filhò fransèiza lhe craiet pa de seuntre tot seun è d'in la lèinga de sa nona.