Nasce nel 1945 ad Allariz, nel cuore della Galizia, una delle comunità autonome storiche dello Stato spagnolo, assieme alla Catalogna e ai Paesi Baschi.
Tra i titoli più significativi ricordiamo la raccolta di poesie Mencer de Luas (Galaxa, 1968), e Breixos (Càtedra, 1981) che gli è valso il Premio della critica Spagnola e il Premio della Critica Galiziana.
Nel 1990 vince il Premio Grinzane Cavour con Il Grifone (Editori Riuniti) che lo ha segnalato all’attenzione internazionale come autore della miglior opera straniera pubblicata in Italia. È il primo romanzo in lingua allega che ha meritato il Premio Nacional de Literatura nel quale l’autore confronta la realtà e i sogni per descrivere un mondo in cui un piccolo gruppo sociale detiene il potere di decidere la vita di una popolazione.
Nel 2002 è stato anche vincitore del Premio Grinzane Junior con il testo teatrale per bambini Barriga verde e o demo negro ( Padra Aguda, 2001), tradotto in italiano nel 2003 dalle edizioni “Territori letterari” con il titolo di Pancia verde e il demonio nero.
“Le lingue – afferma Conde – hanno tutte un’importanza uguale e il gallego rappresenta una delle grandi nazioni culturali dello Stato spagnolo”.