Web-TV    A temp de lengas: occitano, francoprovenzale e walser

La lingiera / Lo sbandato

lo cementieri - La lingiera.mp3

"La lingiera (Anghilante - Mattalia)Aviu na calinhaira s’las montanhas d’la Val Mairana jòlia pastora gardava na vachairaMa un jorn que plovia un tròn me l’a 'maçaaMi ai plorat, ai bramat, siu ‘scapat viaMi ero n’òme que trabalhavaMi ero n’òme enamorat (bis)Un pauc de temp après siu vengut na lingierana lingiera d’amor, que fai l’amor bo la barberaE puei chanta na chançon, na chançon que sòna amaraDins ma gola plena d’ vin, fai pas ren, mi chanto encaraSiu la lingiera de mon paísai un pauc d’amís dins lhi òstes d’la valadaE quora ai sòn mi duèrmo aicími duèrmo aicí, duèrmo sus la palhadaSta nuech ai fach un sumi, ai sumiat d’èsser emportantd’èsser qualqu’un, fasiu l’amor bo ma bergieraEn siu revelhat tròp bon'ora, lo penàs d’la vacha jàiasus mon morre en la vòuta lo borri correSiu la lingiera ...En siu levat, siu anat fòra, ai bramat la desperacionqu’aviu ental còr, ai pilhat na via que vai amontAmont de dins un prat, ente lhi avia un pauc de crotzenjanolhat ai preicat, preiera d’ lingieraSiu la lingiera ...La gent m’a trobat lo matin d’après, jalatA na crotz embraçat n’autra crotz an plantat"/Avevo un'amorosa sulle montagne della Valle Mairauna bella pastora che custodiva la mandriaMa un giorno che pioveva un fulmine me l'ha uccisaIo ho pianto, ho urlato, sono scappato viaEro un uomo che lavoravaero un uomo innamoratoDopo un po' di tempo sono divenuto uno sbandatouno sbandato d'amore che fa l'amore con la barberaE canta una canzone, una canzone che suona amaraNella mia gola piena di vino, non importa, io canto ancoraSono lo sbandato del mio paeseho molti amici nelle osterie della valleE quando ho sonno, io dormo quidormo sul pagliericcioQuesta notte ho fatto un sogno, ho sognato d'essere importanteero qualcuno, facevo l'amore con la mia pastoraMi sono svegliato troppo presto, la coda della vacca pezzatasul mio viso, nella stalla scorre il liquameMi sono alzato, sono uscito, ho urlato la disperazioneche avevo nel cuore, mi sono avviato verso il monteLassú in un prato dove c'erano delle crociinginocchiato ho pregato, una preghiera di sbandatoLa gente m'ha trovato il mattino seguente congelato,ad una croce abbracciato, un'altra croce hanno piantato

nei canali: Dario Anghilante - Musica e canti - Musica e canti

negli argomenti: Musica Tradizionale delle Valli d'Oc - Archivio