Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Ugo Flavio Piton - Poesie

Un sorriso

Un Sourire

poesia di Ugo Flavio Piton

Un sorriso
italiano

Un sorriso, piccolo, piccolo,

così... grazioso, grazioso,

a te quasi niente ti è costato

e, dell'amore, il fuoco ha acceso!

Non lo si può proprio rubare

e neanche lo si può imprestare,

arricchisce colui a cui lo hai regalato

senza impoverire te, che lo hai donato!

È' gradito a tutti I viventi,

siano essi poveri o potenti,

degno è di riceverlo anche per via

ogni essere, per miserabile che sia.

Un semplice sorriso porta coraggio,

è sempre un dolce, dolce messaggio,

a chi nel lavoro di manovalanza,

oppure, nella pena dell'umana sofferenza.

Se poi qualcuno, magari, non te l'ha donato,

non ti rattristare, dona il tuo con amore,

perché nessuno ha il cuore pieno di rancore

più di colui che il suo non ha mai donato.

occitan

Un sourire, picit, picit,

parelh...grasioû, grasioû,

â tu cazi renâ t'a coutà

e de l'amour lou fuoc al a alumà!


A se po' proppi pâ robâ

e nhanco â se po' pâ preitâ,

al enricî quel à qui tu l'â argalà

senso apaurî tu que tu l'â doumà!


Al ee grandì a tutti li vivent,

que î sìan paure o poutent,

al ee denh d'l'arsebbre p'la vìo

chaco ètre, per mizerabble que a sìe!


Un simple sourire â porto couragge,

l'ee toujourn un dous, dous mesagge

a qui din lou travalh de manouvalanso,

ou ben, din la peno de l'umano soufranso.


Se pöi queicun, magaro, te l'a pâ dounà,

ratristo-te pâ, douno lou teou bou amour,

perqué nun a lou cör plen d'rancour

que quel que lou seou al a zamé dounà.


Un sorriso

Un Sourire

poesia di Ugo Flavio Piton

Un sorriso
italiano

Un sorriso, piccolo, piccolo,

così... grazioso, grazioso,

a te quasi niente ti è costato

e, dell'amore, il fuoco ha acceso!

Non lo si può proprio rubare

e neanche lo si può imprestare,

arricchisce colui a cui lo hai regalato

senza impoverire te, che lo hai donato!

È' gradito a tutti I viventi,

siano essi poveri o potenti,

degno è di riceverlo anche per via

ogni essere, per miserabile che sia.

Un semplice sorriso porta coraggio,

è sempre un dolce, dolce messaggio,

a chi nel lavoro di manovalanza,

oppure, nella pena dell'umana sofferenza.

Se poi qualcuno, magari, non te l'ha donato,

non ti rattristare, dona il tuo con amore,

perché nessuno ha il cuore pieno di rancore

più di colui che il suo non ha mai donato.

occitan

Un sourire, picit, picit,

parelh...grasioû, grasioû,

â tu cazi renâ t'a coutà

e de l'amour lou fuoc al a alumà!


A se po' proppi pâ robâ

e nhanco â se po' pâ preitâ,

al enricî quel à qui tu l'â argalà

senso apaurî tu que tu l'â doumà!


Al ee grandì a tutti li vivent,

que î sìan paure o poutent,

al ee denh d'l'arsebbre p'la vìo

chaco ètre, per mizerabble que a sìe!


Un simple sourire â porto couragge,

l'ee toujourn un dous, dous mesagge

a qui din lou travalh de manouvalanso,

ou ben, din la peno de l'umano soufranso.


Se pöi queicun, magaro, te l'a pâ dounà,

ratristo-te pâ, douno lou teou bou amour,

perqué nun a lou cör plen d'rancour

que quel que lou seou al a zamé dounà.