Portal d’Occitània    Letteratura occitana

invia mail   print document in pdf format

Ugo Flavio Piton - Poesie

Rimpianto

Argret

poesia di Ugo Flavio Piton

Rimpianto
italiano

I giorni e I mesi

e gli anni

fuggono come lampi!

se... se avessi saputo

che la mia terra

era così preziosa;

se... se avessi visto

che le mie montagne

erano così belle!

se... se avessi percepito

che la gente era la mia Gente;

se... se fossi stato

meno sordo e meno cieco,

la fiamma che brucia

ne mio cuore

ne soffrirebbe meno

e avrei iniziato

ad amare prima!

occitan

Lî journ e lî mee

e lh'ân

pasan coumà d'eilusé!

se...se aguesse sabù

que ma tèro

èro tant presiouzo;

se... se aguesse vit

que mâ mountannha

èran si bèlla!

se... se aguesse sentì

que la gent

èro ma Gent;

se... se fousse pâ iità

sourt e bornh,

la lammo que cremmo

dint moun cör,

nen soufrarìo pâ-tant

e auriouc coumensà

a amâ denant!


Rimpianto

Argret

poesia di Ugo Flavio Piton

Rimpianto
italiano

I giorni e I mesi

e gli anni

fuggono come lampi!

se... se avessi saputo

che la mia terra

era così preziosa;

se... se avessi visto

che le mie montagne

erano così belle!

se... se avessi percepito

che la gente era la mia Gente;

se... se fossi stato

meno sordo e meno cieco,

la fiamma che brucia

ne mio cuore

ne soffrirebbe meno

e avrei iniziato

ad amare prima!

occitan

Lî journ e lî mee

e lh'ân

pasan coumà d'eilusé!

se...se aguesse sabù

que ma tèro

èro tant presiouzo;

se... se aguesse vit

que mâ mountannha

èran si bèlla!

se... se aguesse sentì

que la gent

èro ma Gent;

se... se fousse pâ iità

sourt e bornh,

la lammo que cremmo

dint moun cör,

nen soufrarìo pâ-tant

e auriouc coumensà

a amâ denant!