Enti in rete L.482/99   

Ricerche di antropologia visiva nelle Valli Lanzo

Courenta dentro

Courenta dentro

Un documentario di Andrea Fantino

Courenta dentro
italiano

Nelle Valli di Lanzo la courenta non è una danza qualsiasi: è la danza che ognuno ha dentro di sé, in un modo o nell'altro. Il festival Courenta Mai ha portato i danzatori di courenta davanti allo specchio, a guardarsi l'un l'altro, a confrontarsi tra loro e con il pubblico accorso per apprendere le numerose varianti. Con la consapevolezza che le culture e le tradizioni restano vive fino a quando hanno la forza di aprirsi all'altro, per mettersi in gioco e continuare a crescere, introducendo nuovi elementi e sperimentando diverse forme di partecipazione.

L'autore:

ANDREA FANTINO

Antropologo culturale, fotografo e filmaker, si forma come documentarista con l'Aura Scuola di Cinema di Ostana. La sua esperienza con la fotografia e il video si intreccia con il suo interesse per la ricerca antropologica nella produzione di reportage, documentari e video di diverso genere. Esperto di movimenti migratori internazionali, collabora da anni con suonatori di musica tradizionale occitana e rom. Tra le sue ultime produzioni: “Lo sumi de la lenga vai a Montpelhier”, con il gruppo Blu L'Azard, e “Lo sol poder es que de dire. Intervista a Fausta Garavini”.

franco-provenzale

An docoumentari eud Andrea Fantino

Ant eul Val Eud Lans la courenda es nhin an bal qualunque: est lou bal que tuiti ou l’ant andin a se, ant na maneri o l’aouta. Lou festival courenta Mai ou l’at pourta li balarin ad courenda douan a neu spech, a bucase l’un l’aoutou, a counfrountase tra’d lou e coun lou public vunu per ampara li diversi gedou. Coul la counsapevoulasi que eul coultures e eul tradisioun ou restoun viveus fin a can cou l’an la fouarsi eud duertase a i aouti, peur butase an jeuc e countinoua a cressi, an juintand d’element nouà e an sperimentand eud fouarmes eud partecipasioun diferentes.

L’aoutour

ANDREA FANTINO

Antrpologo culturale, fotografo e filmaker, ou s’at fourma coume documentarista coun l’Aura Scuola di Cinema di Ostana. La soua esperiensi coun la foutougrafia e lou video i s’ mesquiet coun lou soun interes per la ricerca antropologica an’t la proudusioun eud reportage, doucumentari e video eud diverses qualitaies. Espert eud mouviments migratour internasiounal, ou coulabouret da diversi an coun eud sounadou eud musica tradisiounal ousitana e rom. An’t eul soues ultimes proudusioun: “Lo sumi de la lenga vai a Montpelhier”, coun lou grup Blu L’Azard, e “Lo sol poder es que de dire. Intervista a Fausta Garavini”.