Nòvas d’Occitània    Nòvas d'Occitània 2014

invia mail   print document in pdf format Rss channel

Nòvas n.137 Setembre 2014

Ritornano puntuali Chantar e Dançar a Ostana e Tsanta en Tsamin a Susa

Tornon mai Chantar e Dançar a Ostana e Tsanta en Tsamin a Susa

Con presentazione del nuovo cd dei BLU L’AZARD “Enfestar” a Susa il 27 settembre

Ritornano puntuali Chantar e Dançar a Ostana e Tsanta en Tsamin a Susa
italiano

Domenica 15 settembre a Ostana e sabato 27 settembre a Susa

Le camminate culturali accompagnate da canti collettivi nelle lingue occitana e francoprovenzale stanno prendendo piede sempre di più, basta vedere su questo numero il programma proposto nelle Valli di Lanzo. Precursori di questa proposta sono state le manifestazioni “Chantar e dançar a Ostana” e “Tsanta en tsamin”.

E ritorna puntuale la seconda settimana di settembre ad Ostana la manifestazione che si compone di una prima parte che prevede alle ore 9,30 la partenza per una passeggiata musicale tra le borgate di Ostana, borgo annoverato tra i più bei Comuni d’Italia, con la proposta di soste in varie borgate, ognuna caratterizata da un canto. L’idea è di far imparare a centinaia di perzone una decina di canzoni di vari luoghi dell’Occitania, scelte per la loro semplicità e orecchiabilità e adatte ad essere cantate da tutti, in compagnia e allegria.

Ai partecipanti non sono richieste capacità particolari in campo vocale e musicale, è sufficente passione e voglia di cantare, per riscoprire il piacere del canto attraverso la musica popolare.

Paola Bertello e Luca Pellegrino accompagneranno i canti collettivi, il pranzo al sacco si terrà nel Bosco Incantato in frazione Marchetti, un nuovo progetto ostanese strutturato in 7 rilassanti oasi con un percorso didattico naturalistico realizzato in un vero bosco di querce, frassini, olmi, aceri e faggi.

Il pomeriggio è dedicato alla danza con apertura alle ore 15 dei balli acompagnati dai docenti della Scuola di Musica di Piemonte Cultura. I quindici musicisti delle OFFICINE FOLK eseguiranno brani musicali della tradizione occitana ed i ballerini si cimenteranno nel ballo. Verrano asseganti alcuni premi ai ballerini in diverse categorie. Alle ore 16,30 la giornata prosegue con “Dançar a la chantarèla”, il ballo cantato creazione originale dei BLU L’AZARD.

Quest’anno Ostana oltre alla Galaberna, sempre pronta ad accogliere sia a pranzo che a cena chi lo desidera, è anche dotata di un negozio all’interno del quale si possono trovare prodotti tipici della Val Po e delle Valli Occitane.

Per quanto riguarda il Tsanta en Tsamin: si terrà sabato 27 settembre. Il ritrovo è alle ore 14 in Piazza d’Armi a Susa dove un pullman prenderà i camminatori per portarli a Giaglione a Pian delle Rovine o alle 14,30 direttamente sul posto da dove partirà la camminata verso Susa accompagnata da canti collettivi. Marco Rey, Gigi Ubaudi, Flavio Giacchero, Marzia Rey e Peyre Anghilante fungeranno da accompagnatori-cantori della giornata. La sera invece, alle ore 21 verrà presentato “in prima” il cd dei BLU L’AZARD “Enfestar” che contiene testi scelti di “Dançar a la chantarèla”.

occitan

Diamenja 15 de setembre a Ostana e sande 27 de setembre a Susa

Las chaminadas culturalas acompanhaas da chants collectius en lenga occitana e francoprovençala son darreire a prene sempre mai, basta veire sus aqueste numre lo programa propausat dins las Valadas de Lans. Precursors d’aquesta propòsta son estaas las manifestacions “Chantar e dançar a Ostana” e “Tsanta en tsamin”. E torna pontual la seconda setmana de setembre a Ostana la manifestacion que se compausa d’una premiera part que prevei a 9h30 la partença per una promenada musicala per las ruaas d’Ostana, anverat premiat de la marca “I borghi più belli d’Italia”, embe difrentas sostas dins las ruaas, chascuna caracterizaa da un chant. L’idea es de far emprene a de centenas de personas una desena de chants de difrents luecs de l’occitània, chausias per lor simplicitat e adaptas a èsser chantaas da tuchi, en companhia e alegria.

Ai participants son pas demandaas de capacitats vocalas o musicalas, basta la passio e la vuelha de chantar per descurbir lo plaser dal chant a travèrs la música populara.

Paola Bertello e Luca Pellegrino acompanharèn lhi chants collectius, la merend al sac se tenerè dins lo Bòsc Enchantat dins la ruaa de Marquests, un nòu projèct ostanés estructurat en 7 oasis relaxantas embe un percors didàctic naturalístic realizat dins un ver bòsc de rores, fraisses, olms, aseraus e fauls.

L’après-metzjorn es deicat a la dança embe la dubertura a 15h00 de las danças acompanhaas dai docents de l’Escòla de Música de Piemonte Cultura. Lhi quinze musicaires des Officine Folk exeguirèn de tòc de la tradicion occitana e lhi daiçaires se camparèn dins lo bal, puei venerèn donats de prèmis en difrentas categorias. A 16h30 la jornada contínua embe “Dançar a la chantarèla”, lo bal chantat dal grop Blu l’Azard.

Aquest an Ostana, en mai deLa Galabèrna, sempre prompta a aculhir sia a merenda que a cina qui lo vòl, es bèla dotaa d’un negòci ente se pòlon trobar de produchs típics de la Val Pò e des Valadas Occitanas.

Per çò que regarda lo Tsanta en Tsamin, se tenerè sande 27 de setembre a 14h00 embe la partença derant la Comuna de Susa dal pullman que pòrta lo monde a Gialhon o da Plan de las Ruinas a 14,30: la premiera part de la jornada consist dins una promenada da gialhon da Plan de las Ruinas a Susa acompanhaa da chants collectius . Marco Rey, Gigi Ubaudi, Flavio Giacchero, Marzia Rey e Peyre Anghilante farèn da acompanhators-chantors de la jornada. Lo sera, ensita, a 21h00 venerè presentat en prima lo cd di Blu L’azard “Enfestar”, que conten tèxtes chausit de Dançar a la chantarèla.




Condividi