Enti in rete L.482/99   

Zona C - Daval

Rio Bedale

Ël biàl

FEDARTE: itinerari tra fede & arte

Rio Bedale
italiano

E’ uno dei torrenti che solcano il territorio di Peveragno. Nasce dalle falde della Bisalta, dal versante di Boves nella cosiddetta Val Fredda; è pressochè asciutto quasi tutto l’anno, fatta eccezione per il periodo autunnale e primaverile. Il suo corso è stato in parte deviato alla fine degli anni ‘60 dalla Borgata Miclet verso il concentrico per permettere la costruzione di una strada più agevole.

Inoltre parte del letto, nel concentrico, è stata coperta per permettere la costruzione dell’attuale circonvallazione nord, che si snoda sotto la collina di San Giorgio. Il Bedale è stato per molto tempo “testimone” della quotidianità del paese: infatti, quando le abitazioni non erano dotate di acqua corrente era consuetudine per le donne che abitavano lungo il rio, recarsi ai lavatoi, posti nel suo greto, per lavare i panni.

occitan

Ël biàl que ou banha pouranh ou nas ën val freda sël costoun ët la bizimaouda qu’ou beica vèrs bœvës. Ou l’é ësquèzi sut për la pi part ët l’an, gavà que d’outoun e da prima. vers la fin ët i anh sesanta a n’an mèrà un toc dai miclet vers ël paìs për pouée ëslargâ la via. Ët sourepì a n’an couatà ën toc ënt ël paìs për pouée fâ la chircounvalasioun qu’a pasa ënt ël limbou, souta la riva ët san jors. për ën bèl po d’anh ou i é bin sërvù ai pouranhin për la vita ët tuti i dì: coura a i era ëncoû nhant l’èva ënt ël què ël foumne a ëndazìou tute ai lavòou ësloung al biàl.