Enti in rete L.482/99   

Zona A - Municipio

Pannello con foto e storia del documento di nascita di Peveragno

Panèl coun fotografie e ëstoria dël papé ët coura qui é nà Pouranh

FEDARTE: itinerari tra fede & arte

Pannello con foto e storia del documento di nascita di Peveragno
italiano

Il più antico documento che ricorda Peveragno è l’atto di vendita in favore della Certosa di Pesio di una ripa situata “nelle coste di peveragno” rogato il 25 settembre 1299, ma solo due anni dopo, nel 1301, si ha il riscontro dell’esistenza di un nucleo insediativo chiamato Piperagnum, che sorse a poca distanza dal più antico villaggio di Forfice, incastellato dalla prima metà del XII sec. e destinato ad essere abbandonato nel corso del Trecento. Probabilmente la vicinanza tra i due centri rallentò in un primo tempo l’affermazione autonoma di Peveragno, che iniziò a svilupparsi verso il Duecento, forse da qualche abitazione del territorio di Forfice. Nel 1356, la situazione appare capovolta: Forfice è ormai aggregato al nuovo insediamento. 

occitan

Ël pi vei papé qu’ou arcorda Pouranh a l’é l’ëstrumant ët vandita dël 25 d’ëstambre dël 1299, a favoû ët la chertouza ët chuza, ët na riva ët Pouranh. mac doue anh aprés, ënt ël 1301, a ’s rëscountra l’ezistensa d’ën bourg chamà Piperagnum, vère dalonh dal castèl ët fòrfis fèt ai primi dël milesant, abandounà pi tard ënt ël tërzant.

Ësmìa que pouranh ou i abe butà ën bèl po ët tamp a diventâ coumuna përquè i doue pœst a l’erou trop aramba. magara propi da quic què ët fòrfis, vèrs el douzant, i é nà Pouranh que dal 1356 a l’é ëstèt l’unic paìs.