Agatzén qu'enquéo passe e que dman vene tzacre dzorne porte sa péne

(Aspettiamo che oggi passi e domani venga:ogni giorno porta la sua pena)

 

Que lou Boun Dio nou preserve dla neo desembrine, da mé de mai la brine e 'd Sen Djouane l'isutine.

(Il Signore ci preservi dalla neve dicembrina, dalla brina del mese di maggio e dalla siccità di fine giugno)

 

Tzic seméne 'd froument

tou lous an s'n'arpent

(Chi semina frumento tutti gli anni si pente)